Map & Fork Blog, Voyage et cuisine du monde – Viaggi e cucina del mondo

Chi siamo

Benvenuti su “Map and Fork”!

Come ben suggerito dal nome, Map and Fork è allo stesso tempo un diario di viaggio e di ricette, un invito alla scoperta del mondo, per il piacere degli occhi e della bocca. Con questo blog abbiamo l’intenzione di portare i nostri lettori in giro da una città, da un paese all’altro. Vogliamo condividere con voi le nostre avventure, farvi scoprire i must delle destinazioni che visitiamo, ma anche quelli che sono i loro segreti meglio nascosti: condividere i loro piatti tipici ma anche quelli solitamente riservati alle persone del posto.

Chi si nasconde dietro Map and Fork?

Map and Fork è il frutto della fusione di due blog: quello di Andrea, viaggiatore incallito e quello di Adelina, appassionata di cucina.

  • Andrea :
    Viaggiatore nato, lo zaino è il suo migliore amico ed è vittima della sindrome di Wanderlust [die Wanderlust, nf inv : voglia fortissima o necessità di viaggiare, scoprire il mondo]. Cittadino del mondo, è sempre alla ricerca di nuovi orizzonti e curioso di conoscere e imparare nuove lingue e culture.
  • Adelina :
    Cuoca/pasticciera nel suo tempo libero ma prima di tutto buongustaia. Da sempre appassionata di lingue e culture straniere (sogna di poter parlare il giapponese, l’arabo o ancora l’hindi), è stata contagiata da Andrea con il virus dei viaggi (è altamente contagioso!)

Come è nato questo blog?

Adelina è entrata nel blog di Andrea come fotografa, lui in quello di Adelina come assaggiatore delle sue nuove ricette e da qui è nata l’idea di un blog unico.
Andrea ha sempre scritto nella sua lingua madre: l’italiano, ma essendo bilingue condividerà d’ora in poi le sue avventure anche in francese.
Adelina è sia francese che italiana, non chiedetele di scegliere, vi dirà una volta “francese” e l’altra “italiana”. E’ stata lei a cominciare a scrivere in entrambe le lingue convertendo Andrea.

Vi invitiamo a seguire le nostre avventure, a viaggiare, scoprire, assaggiare e meravigliarvi insieme a noi.

♪♫Restare è esistere ma viaggiare è vivere♫♪, cantava Gustave Nadaud, allora viviamo, viviamo senza privarci, viviamo senza limiti e senza frontiere!

hoummous santorini - présentation blog

Rispondi